logo Sanofi

Protesi, non va sempre bene giocare d’anticipo

“L’artroprotesi non perdona errori, serve una protesi di qualità ma anche un chirurgo esperto e una riabilitazione adeguata”. Lo ricorda la Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia, ed è un monito da prendere sul serio, dinanzi al crescente aumento sulle artroprotesi, documentati dall’apposito Registro Italiano, che rivelano un incremento medio annuo degli interventi del 4% in questo millennio. Il che segnala i progressi nella chirurgia, ma rinnova al contempo le esigenze di una maggiore cautela. L’operazione è a volte necessaria, ma va considerata solo come una delle possibili alternative al problema, esistono infatti altri trattamenti disponibili che il medico prende in considerazione nella sua normale pratica clinica.

L’avvertimento si rafforza in questi giorni anche alla luce dell’esito di una ricerca americana. Lo studio è dell’Università della Pennsylvania (presentato al congresso annuale dell’American Society of Orthopaedic Surgeon), che ha approfondito i dati nazionali raccolti tra il 2000 ed il 2014, con riferimento agli interventi di sostituzione totale del ginocchio o dell’anca.

Da questo studio E’ emerso che l’età media dei pazienti coinvolti nella sostituzione totale dell’anca si è notevolmente ridotta: nell’anno iniziale di osservazione era di 66,3 anni, nel 2014 è scesa a 64,9, un calo assai significativo considerando il breve periodo analizzato e l’ampiezza del campione raccolto, ossia virtualmente la totalità della popolazione americana sottoposta a intervento.

La riduzione dell’età è ancor più elevata per quel che riguarda la sostituzione al ginocchio, scesa da 68 a 65,9 anni. Per quanto riguarda i tipi di intervento, i dati italiani segnano il primato dell’anca (56%), seguita dal ginocchio (38,7%). Sul genere, in ambedue i Paesi si segnala una prevalenza femminile, a riscontro di una maggior vulnerabilità delle donne alle patologie articolari, compresa l’osteoartrosi.

La tendenza al calo dell’età degli interventi non piace affatto agli scienziati americani. Gli esperti ricordano che si tratta di interventi provvisori e che esistono una serie di alternative disponibili - tra farmaci, terapie infiltrative, strategie ortopediche e miglioramento dello “stile di vita” – sottolineando la delicatezza di un intervento di sostituzione totale “Queste sostituzioni hanno una durata limitata – notano - con l’aggravante che la seconda operazione non ha lo stesso successo dell’intervento iniziale, richiede più tempo e il paziente ha vent’anni di più”, con rischi e possibili complicanze aggiuntive. Morale, “l’obiettivo è aspettare il più a lungo possibile, in modo che il paziente si sottoponga a un solo intervento nella vita”. Prevenendo e curandosi, ove possibile, con le molte altre strategie ora possibili.

 

Fonti

salute24.ilsole24ore.com
http://salute24.ilsole24ore.com/articles/20485

iss.it
http://www.iss.it/riap/index.php?lang=1&anno=2018&tipo=40

patologieortopediche.com
http://www.patologieortopediche.com/la-viscosupplementazione/

siot.it
http://www.siot.it/pagine/index.html

quotidianosanita.it
http://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=59876

the-rheumatologist.org
http://www.the-rheumatologist.org/article/younger-patients-getting-knees-hips-replaced/

 

La pubblicazione scientifica della ricerca, citata, e presentata nel Congresso citato:

sciencedirect.com
https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0972978X18300977?via%3Dihub

  
 

GLI INTEGRATORI SYNEASY

Syneasy OSTEOLADY è l'integratore naturale studiato per preservare il benessere delle ossa.

SCOPRI DI PIÙ
mappa

CERCA LA FARMACIA/IL MEDICO

Inserisci l’indirizzo e trova il professionista della salute
più vicino a te.

CERCA
mappa

LINEA DIRETTA

Per qualsiasi domanda sui prodotti Synvisc o sulla terapia infiltrativa, chiama il Numero Verde

800 131 313

Dal lunedì al giovedì
09.00-12.30 / 14.30-17.30

Venerdì
09.00-12.30 / 13.30-16.00

Oppure scrivi a:
ordinionlinesynvisc@sanofi.com

NEWSLETTER

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nostre attività e iniziative?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER