logo Sanofi

Dolore da artrosi, contestata la superiorità degli oppioidi

Sugli oppioidi si scatena periodicamente un esteso quanto accanito dibattito nel principale Paese produttore e consumatore, gli Stati Uniti, con toni e contenuti non sempre appropriati, per la natura degli interessi coinvolti e per questioni prettamente ideologiche. Nondimeno i quesiti sulla loro efficacia e gli eventuali abusi sono pertinenti, trattandosi della categoria di farmaci con un ampio spettro di vie di somministrazione, molto impiegate soprattutto contro il dolore acuto. Tra i diverse studi esistenti , una ha preso specificamente in oggetto l’ambito del dolore cronico alla schiena e di quello da artrosi al ginocchio o all’anca, con una pubblicazione sulla rivista Jama. Studiosi di Minneapolis hanno seguito 240 pazienti (veterani dell’esercito americano) tra il 2013 e il 2015, con un follow-up di almeno un anno ulteriore, confrontando gli esiti della somministrazione di farmaci oppioidi e non oppioidi.

Oltre all’intensità e alla frequenza del dolore, sono stati valutati alcuni aspetti funzionali, ovvero l’impatto dello stesso sull’attività motoria, il lavoro e il sonno. La risposta è di semplice sintesi perché in riferimento a tutti i parametri considerati la somministrazione di farmaci oppioidi non è stata superiore alla somministrazione di farmaci non oppioidi.

Il risultato dello studio è rilevante , vista l’ampiezza del campione considerato e gli esiti sostanzialmente convergenti, anche se non tiene conto –– dell’ampia variabilità tra le problematiche considerate, e delle possibili risposte farmacologiche . Tra i “non-oppioidi”, ad esempio, sono stati considerati soprattutto il paracetamolo e un farmaco anti-infiammatorio non steroideo (Fans).

Non mancano, comunque, riscontri comparativi relativamente ad altri trattamenti, in particolare alle terapie a base di acido ialuronico per infiltrazione. Una recente ricerca statunitense ne ha documentato la relativa efficacia contro l’osteoartrosi e per il recupero della funzionalità articolare, l’acido ialuronico ha la caratteristica di ripristinare l’omeostasi articolare, ridurre il dolore e facilitare il movimento, con un relativa nasso impatto di eventi avversi.

Fonti

jamanetwork.com
https://jamanetwork.com/journals/jama/article-abstract/2673971?redirect=true

ulss12.ve.it
http://www.ulss12.ve.it/docs/file/pubbl_medici/LINEE%20GUIDA%20_DOLORE.pdf

semarthritisrheumatism.com
http://www.semarthritisrheumatism.com/article/S0049-0172%2813%2900206-0/abstract

  
 

GLI INTEGRATORI SYNEASY

Syneasy OSTEOLADY è l'integratore naturale studiato per preservare il benessere delle ossa.

SCOPRI DI PIÙ
mappa

CERCA LA FARMACIA/IL MEDICO

Inserisci l’indirizzo e trova il professionista della salute
più vicino a te.

CERCA
mappa

LINEA DIRETTA

Per qualsiasi domanda sui prodotti Synvisc o sulla terapia infiltrativa scrivi a: ordinionlinesynvisc@sanofi.com

NEWSLETTER

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nostre attività e iniziative?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER